Condividi su

Paleokastritsa


PALEOKASTRITSA
Sulla costa nord-ovest, a 25 km da Kerkyra

La strada che da Kerkyra porta a Paleokastritsa fu costruita nel XIX sec. dall'11 Reggimento di fanteria per raggiungere un convalescenziario che si trovava per caso vicino al posto preferito da Lady Adam per i picnic. Paleokastritsa, malgrado i numerosi alberghi è ancora straordinariamente bella, il suo porto a forma di trifoglio, separato dall'incantevole baia da un promontorio roccioso, è molto somigliante alla descrizione che fa Omero del porto di Alcinoo nella capitale dei Feaci, rispetto a quello che attualmente si crede sia vicino a Paleòpolis a sud di Kerkyra. ll palazzo reale poteva benissimo trovarsi sul promontorio di Aghios Nikolaos, dove ora sorge il Monastero della Panaghia (Nostra Signora), del XIII sec. Lo scoglio visibile al largo potrebbe essere un'altra versione della nave pietrificata di Ulisse, anche se i monaci sostengono che si tratta di una nave pirata algerina miracolosamente pietrificata prima che i suoi marinai riuscissero a saccheggiare il monastero. La bella vista della scogliera di Aghios Nikolaos non è paragonabile allo stupendo panorama che si gode dal ristorante castellino, situato a un'altezza di 300 mt. sul villaggio di Lakones e raggiungibile con una strada di 5 km che si snoda tra gli uliveti. La strada continua fino a Krini, dove si arriva ad Angelokastro, fortezza fatta costruire nel 1214 da Michele I° Despota dell'Epiro, durante il suo breve dominio su Corfù.

Chiamaci al numero +30 6932930223 Scrivici Stampa la paginaStampa la pagina